Officina Poesia

Matteo Pelliti, Dire il colore esatto

Matteo Pelliti, Dire il colore esatto

Officina Poesia Poesia
Sei poesie da Dire il colore esatto di Matteo Pelliti, prefazione di Fabio Pusterla, disegni di Guido Scarabottolo, Sossella, 2019. Teologia tascabile ..........................................a Sara Quando ti capiterà di leggere la frase “A sua immagine...” ricorda che significa: “procreatori e procreabili nell’Amore” Quando ti capiterà di leggere la frase “Ama e fa quel che vuoi” ricorda che significa: “affidati alla sensazione del Bene che senti in te”   Totem Quando di notte, all’improvviso, svegliandoti da un incubo, guardi il telefono per vedere l’ora, e il rettangolo illuminato ti resta nella retina per qualche secondo successivo nel buio degli occhi nuovamente chiusi,...
Leggi altro
NUOVA POESIA AMERICANA. CHICAGO E LE PRATERIE #2

NUOVA POESIA AMERICANA. CHICAGO E LE PRATERIE #2

Officina Poesia Poesia
Dal secondo volume di Nuova poesia americana. Chicago e le praterie, a cura di Luigi Ballerini, Gianluca Rizzo e Paul Vangelisti, da poco uscita per Nino Aragno Editore, pubblichiamo una selezione a cura di Dario Bertini. Francesco Levato Elegia per lingue morte Il treno sa di polipo, di sale marino, di gomma bruciata, di Venerdì, quando la carne era considerata un peccato. E così i suoi poveri continuerà ad aiutarli Ma solo per la presente circostanza; Oggi un sacco di farina te lo puoi comprare...
Leggi altro
Pedro Mir, Non un passo indietro

Pedro Mir, Non un passo indietro

Officina Poesia Poesia
I testi che seguono sono tratti da Viaje a la Muchedumbre, contenuto in Hay un país en el mundo y otros poemas (New York City, Ediciones Caliope, 2006) e da Pedro Mir, Poesia completa (Santo Domingo, Ediciones Cielonaranja, 2017). Traduzioni a cura di Antiniska Pozzi.   NON UN PASSO INDIETRO Albero di luna che obbedisci alle leggi del notturno, non lasciare che il pipistrello ti opprima. Non un passo indietro. Non lasciare che il vasto reggimento degli anni di crimine ostinato ti tocchi la spalla...
Leggi altro
Ovidio parla a un convegno

Ovidio parla a un convegno

Officina Poesia Poesia
Poesia inedita di Marco Malvestio. .....................................................................................................................al fu Rusco Chitina I L’appuntamento ha luogo tutti gli anni in questa città di confine ............................sonnolenta ..................................come un paesaggio rinascimentale, incastonata tra montagne azzurre che sfidano la nostra comprensione e stimolano la ghiandola del sogno, producendo miriadi di spettri, guazzabugli di incubi e di larve; e ci si incontra tutti gli anni, appunto, per parlare di letteratura, ..........................a ranghi serrati e riempiendo ogni pausa, a discutere di Stazio a bocca piena, ...................................di Auden, di Tolstoj. Anche se quando si...
Leggi altro
NUOVA POESIA AMERICANA. CHICAGO E LE PRATERIE #1

NUOVA POESIA AMERICANA. CHICAGO E LE PRATERIE #1

Officina Poesia Poesia
Da poco uscita per Aragno, in due volumi, l'antologia NUOVA POESIA AMERICANA. CHICAGO E LE PRATERIE, a cura di Luigi Ballerini, Gianluca Rizzo e Paul Vangelisti. Pubblichiamo una selezione dal primo volume. A cura di Dario Bertini. Michael Anania Un viaggio per Ted Mallory (morto nel dicembre 1963) I. Grace Street Grace Street, appena a nord di Clark Street, arruffata, senza l'esercito dei mattoni rossi, le case, grigie di legno vecchio con la vernice scrostata lungo vialetti in discesa, dissestati, spaccati dalle radici degli olmi...
Leggi altro
Cristiano Poletti, Temporali

Cristiano Poletti, Temporali

Officina Poesia Poesia
Sei poesie da Temporali di Cristiano Poletti (Marcos y Marcos, 2019). Neve (per una fotografia di Richards) Dormono secoli di appunti sotto la neve. Lì non c’è più nessuno, solo frammenti, affanni di un passato. È una casa, vedete, e al centro c’è una vita resistita nel suo darsi. Pastorale del freddo, case, case abbandonate. Ogni cosa per vocazione preme in una voce, sembra dire: è occulto il fine. Era questo, vedere. Giusto qui al mondo, fatti eterni gli occhi e noi. * Referto per...
Leggi altro
Alejandra Pizarnik, L’altra voce. Lettere 1955-1972

Alejandra Pizarnik, L’altra voce. Lettere 1955-1972

Officina Poesia Poesia
A cura di Andrea Franconi e Fabio Orecchini, esce per Giometti&Antonello L'altra voce, una raccolta di lettere di Alejandra Pizarnik, che riunisce una corrispondenza durata dal 1955 al 1972. Pubblichiamo tre lettere: a Antonio Requeni, Ivonne Bordelois e Silvina Ocampo. A Antonio Requeni Antonio Requeni (1930) è un giornalista e scrittore argentino. Dal 1958 al 1994 collaborò con il giornale «La prensa». Fu vicino di casa di Pizarnik sin dall’infanzia e fu la persona che la indusse, tramite i propri racconti, a trasferirsi a Parigi...
Leggi altro
Daniel Calabrese, Ruta Dos

Daniel Calabrese, Ruta Dos

Officina Poesia Poesia
La Ruta Dos - che oggi si chiama Autovía 2 - è una strada che passa accanto a Dolores, in Argentina, paese natio di Daniel Calabrese. C’è un preciso sfondo sul quale collocare questi testi, fatto di ghiaia, ciottoli e asfalto: l’esito è una scelta di immagini aspre, quelle che ci aspetteremmo di incontrare lungo le corsie della strada. È stato d’altronde l'autore a dire che la poesia deve «trasformare la realtà senza alterare la verità»; e così i cani, i ponti e la polvere...
Leggi altro
Jan Wagner, Variazioni sul barile dell’acqua piovana

Jan Wagner, Variazioni sul barile dell’acqua piovana

Officina Poesia Poesia
Cinque poesie da Variazioni sul barile dell'acqua piovana di Jan Wagner, trad. it. di Federico Italiano, Torino, Einaudi, 2019. lenzuoli nonno fu imbalsamato nel suo e portato fuori, ed io lo scoprii un anno piú tardi, mentre rifacevamo i letti, raggrinzito a vespa, minuscolo faraone di un’estate passata da tempo. cosí si usava piegare i lenzuoli: le braccia ben distese, da potersi specchiare oltre la superficie in tensione; poi il fox-trot del bucato, che fugava un rettangolo in quello immediatamente piú piccolo, fino a che...
Leggi altro
#Videopoesia 4 – Franco Loi

#Videopoesia 4 – Franco Loi

Officina Poesia Poesia
Franco Loi nella quarta puntata della rubrica #Videopoesia. I testi letti sono "Puèta” da Aria de la memoria. Poesie scelte 1973-2002, Einaudi, 2005 e “Senza titolo” da Lunn, Edizioni Il Ponte, 1982. I video di questa rubrica - in cui abbiamo già proposto Maria Grazia Calandrone, Franco Buffoni e Anna Maria Carpi - sono a cura di Fabrizio Buratto. Potete seguire il video di Franco Loi qui Immagine: Dino Ignani, Ritratto di Franco Loi.  
Leggi altro
Alberto Cellotto, Non essere

Alberto Cellotto, Non essere

Officina Poesia Poesia
Nove poesie da Non essere di Alberto Cellotto, prefazione di Maria Anna Mariani, Vydia editore, 2019. Esistono i cavalli vicino ai fiumi. Esistono le strade e hanno rispetto, esistono i colli nei pollai nascosti tra le lamiere di questo mattino diviso: il sole, l’ultima nebbia accecante. Esistono le onde i doganieri gli spettri i sogni che cambiano pegno ai giorni. Gli specchi no, non esistono più. L’igiene del mondo poteva essere un colore infranto sullo spazio sempre più sottile sempre più verosimile fino a farci...
Leggi altro
Zinaida Nikolaevna Gippius, Splendore

Zinaida Nikolaevna Gippius, Splendore

Officina Poesia Poesia del Giorno
Zinaida Nikolaevna Gippius (1869-1945), poetessa di rilevante spessore e talento, spicca tra i nomi della prima fase del simbolismo russo. Moglie e sodale di Dmitrij Merežkovskij fu una delle voci più originali e influenti del movimento modernista, guida e modello per poeti come Aleksandr Blok, Anna Achmatova e Osip Mandel'štam. Il salotto di casa Merežkovskij, a cui la Gippius si dedicò, secondo Poggioli, con un'intelligenza letteraria molto maggiore a quella del marito, fu tra i principali centri della vita culturale pietroburghese di inizio secolo. Le...
Leggi altro
Mira Wladir, Lucentezza

Mira Wladir, Lucentezza

Officina Poesia Poesia
Dieci poesie da Lucentezza (Luisance, 2015) nella traduzione inedita di Jean-Charles Vegliante. una pena che più profondo bisogna serbare come un nocciolo una mandorla al silenzio dell’osso un tagliolo e poi questo volto che temiamo di dimenticare e si tiene sotto le unghie scavando nella terra * nessuno più verrà nella camera del bimbo bimbo morto un granello di tempo essiccato all’ombra della carta raschia le nostre dita nessuno e i nostri cuori spauriti rotolano nel canto intiepidito d’un’altra camera * robbia è il colore...
Leggi altro
Gianni Montieri, Le cose imperfette

Gianni Montieri, Le cose imperfette

Officina Poesia Poesia
Sei poesie di Gianni Montieri da Le cose imperfette (LiberAria, 2019). Leggo Stella Distante di Bolaño la copertina è blu come le lenzuola dormo di traverso tocco con la testa il tuo cuscino, tengo i piedi di qua. Non è un libro romantico guardo le vetrate infrante della fabbrica di fronte, i murales; chiudo le imposte, tu cosa guardi? Quale notte scende a Sampa quale buio oltre le finestre. * Dicono di come la luna in Sudamerica sia più bassa, pare la si possa toccare...
Leggi altro
#Videopoesia 3 – Anna Maria Carpi

#Videopoesia 3 – Anna Maria Carpi

Officina Poesia Poesia
Riprendiamo la rubrica #Videopoesia. Dopo la prima puntata con Maria Grazia Calandrone e la seconda con Franco Buffoni, la terza è dedicata ad Anna Maria Carpi. Nel video, realizzato da Fabrizio Buratto, Anna Maria Carpi legge le poesie “Una madre” da L’asso nella neve, Transeuropa, 2011; “Le prime poesie” da L’animato porto, La vita Felice, 2015; “Quando avrò tempo” da Quando avrò tempo, Transeuropa, 2013; “La verità?” da E tu fra i due chi sei, Libri Scheiwiller, 2007; “Voi ciò che viene a riva” da...
Leggi altro
Marco Villa, Un paese di soli guardiani

Marco Villa, Un paese di soli guardiani

Officina Poesia Poesia
Quattro poesie da Un paese di soli guardiani di Marco Villa (collana "A27", Amos Edizioni, 2019). L’energia della noia, di ciò che – musica conversazione atmosfera amata – recide ogni immedesimazione, di tutto quel tempo sprecato aspettando che passi, possiamo cominciare a vederla, concentrarla come un tizio qualunque seduto in una città guarda e nemmeno si illude di reggere guardando – non è nessuno ma è qualcosa, un fantasma che distribuisce spazio, una ripetizione giornaliera (nei suoi sogni c’è sempre una forma che si scioglie...
Leggi altro
Festa e altre poesie

Festa e altre poesie

Officina Poesia Poesia
da Sergej Gandlevskij, "Festa e altre poesie", a cura di E. Baglioni, Passigli, 2017 È il giorno della festa. Le rose nella vasca. Il fumo, il rumore, non c’è dove sedersi. È chiassosa, preziosa, a lungo attesa. Sei in punto. La sera. L’estate. Gli ospiti presenti. La gioventù dorata in corridoio fuma e beve – saluti, risate, baccano. Sembra ieri quando lasciavo i banchi di scuola per calarmi nel chiasso festaiolo che non chiudeva occhio. Suonava a lungo un vinile. Un allegrone animava la festa....
Leggi altro
Andrea De Alberti, La cospirazione dei tarli. L’universo di Don Chisciotte

Andrea De Alberti, La cospirazione dei tarli. L’universo di Don Chisciotte

Officina Poesia Poesia
Alcune poesie da La cospirazione dei tarli. L'universo di Don Chisciotte di Andrea De Alberti, da poco uscito nella collana 'Lyra' di Interlinea. Non voglio che i miei fogli crescano qui, sembrava dire, se questa è la mia vita il vertice è invisibile, le parole furono quelle che furono, quelle che avevo tanto preparato marcirono sul posto. Filippo non finì di scomparire, tempo in ritardo sul tempo. Le giornate impiegarono un coro ad aprire il sipario, la guerra era la pace. * Questa formula è...
Leggi altro
Eugenio Montale, La bufera e altro…

Eugenio Montale, La bufera e altro…

Officina Poesia Poesia
Dalla nuova edizione commentata di La bufera e altro di Eugenio Montale, a cura di Ida Campeggiani e Niccolò Scaffai, con un saggio di Guido Mazzoni e scritti di Gianfranco Contini e Franco Fortini, da poco uscita per “Lo Specchio” Mondadori, pubblichiamo due poesie, La primavera hitleriana e Il sogno del prigioniero, insieme ai cappelli introduttivi. La primavera hitleriana Né quella ch’a veder lo sol si gira… Dante (?) a Giovanni Quirini Folta la nuvola bianca delle falene impazzite turbina intorno agli scialbi fanali e...
Leggi altro
Paolo Maccari, I ferri corti

Paolo Maccari, I ferri corti

Officina Poesia Poesia
Cinque poesie da I ferri corti di Paolo Maccari, da poco uscito per la collana 'Gialla Oro' di pordenonelegge-lietocolle. Il libro raccoglie circa un terzo delle poesie e delle prose che l'autore ha pubblicato a partire dal 2000. Nel ventre Come i guerrieri giovani nel ventre del cavallo di Troia si guardavano tra le lame di buio, e sorridevano, poiché sicuri di restare per sempre nella memoria dei nipoti; mentre dentro l'attesa spargevano bava di ferocia e impazienza, e scagliavano gli animi nel dopo, ove...
Leggi altro
La poesia di Elsa Morante

La poesia di Elsa Morante

Officina Poesia Poesia
Si presenta di seguito il sesto capitolo di La poesia di Elsa Morante. Una presentazione, il cui autore, Marco Carmello, propone una prima presentazione complessiva dell’opera in versi di Elsa Morante. L’intento è quello di dare alla Morante scrittrice di versi la collocazione che le spetta nel panorama poetico italiano, dimostrando la radicale novità del suo poetare e, allo stesso tempo, l’importanza che questo ricopre entro l’opera complessiva dell’autrice. Due sono le direttive cui l’analisi si è ispirata: la prevalenza del ritmo rispetto alla metrica,...
Leggi altro
1 2 3 4