Categoria: Officina Poesia

Alejandra Pizarnik, L’altra voce. Lettere 1955-1972

A cura di Andrea Franconi e Fabio Orecchini, esce per Giometti&Antonello L’altra voce, una raccolta di lettere di Alejandra Pizarnik, che riunisce una corrispondenza durata dal 1955 al 1972. Pubblichiamo tre lettere: a Antonio Requeni, Ivonne Bordelois e Silvina Ocampo. A Antonio Requeni Antonio Requeni (1930) è un giornalista e scrittore argentino. Dal 1958 al …

Leggi altro

Daniel Calabrese, Ruta Dos

La Ruta Dos – che oggi si chiama Autovía 2 – è una strada che passa accanto a Dolores, in Argentina, paese natio di Daniel Calabrese. C’è un preciso sfondo sul quale collocare questi testi, fatto di ghiaia, ciottoli e asfalto: l’esito è una scelta di immagini aspre, quelle che ci aspetteremmo di incontrare lungo …

Leggi altro

Jan Wagner, Variazioni sul barile dell’acqua piovana

Cinque poesie da Variazioni sul barile dell’acqua piovana di Jan Wagner, trad. it. di Federico Italiano, Torino, Einaudi, 2019. lenzuoli nonno fu imbalsamato nel suo e portato fuori, ed io lo scoprii un anno piú tardi, mentre rifacevamo i letti, raggrinzito a vespa, minuscolo faraone di un’estate passata da tempo. cosí si usava piegare i …

Leggi altro

#Videopoesia 4 – Franco Loi

Franco Loi nella quarta puntata della rubrica #Videopoesia. I testi letti sono “Puèta” da Aria de la memoria. Poesie scelte 1973-2002, Einaudi, 2005 e “Senza titolo” da Lunn, Edizioni Il Ponte, 1982. I video di questa rubrica – in cui abbiamo già proposto Maria Grazia Calandrone, Franco Buffoni e Anna Maria Carpi – sono a …

Leggi altro

Alberto Cellotto, Non essere

Nove poesie da Non essere di Alberto Cellotto, prefazione di Maria Anna Mariani, Vydia editore, 2019. Esistono i cavalli vicino ai fiumi. Esistono le strade e hanno rispetto, esistono i colli nei pollai nascosti tra le lamiere di questo mattino diviso: il sole, l’ultima nebbia accecante. Esistono le onde i doganieri gli spettri i sogni …

Leggi altro

Zinaida Nikolaevna Gippius, Splendore

Zinaida Nikolaevna Gippius (1869-1945), poetessa di rilevante spessore e talento, spicca tra i nomi della prima fase del simbolismo russo. Moglie e sodale di Dmitrij Merežkovskij fu una delle voci più originali e influenti del movimento modernista, guida e modello per poeti come Aleksandr Blok, Anna Achmatova e Osip Mandel’štam. Il salotto di casa Merežkovskij, …

Leggi altro

Mira Wladir, Lucentezza

Dieci poesie da Lucentezza (Luisance, 2015) nella traduzione inedita di Jean-Charles Vegliante. una pena che più profondo bisogna serbare come un nocciolo una mandorla al silenzio dell’osso un tagliolo e poi questo volto che temiamo di dimenticare e si tiene sotto le unghie scavando nella terra * nessuno più verrà nella camera del bimbo bimbo …

Leggi altro

Gianni Montieri, Le cose imperfette

Sei poesie di Gianni Montieri da Le cose imperfette (LiberAria, 2019). Leggo Stella Distante di Bolaño la copertina è blu come le lenzuola dormo di traverso tocco con la testa il tuo cuscino, tengo i piedi di qua. Non è un libro romantico guardo le vetrate infrante della fabbrica di fronte, i murales; chiudo le …

Leggi altro

#Videopoesia 3 – Anna Maria Carpi

Riprendiamo la rubrica #Videopoesia. Dopo la prima puntata con Maria Grazia Calandrone e la seconda con Franco Buffoni, la terza è dedicata ad Anna Maria Carpi. Nel video, realizzato da Fabrizio Buratto, Anna Maria Carpi legge le poesie “Una madre” da L’asso nella neve, Transeuropa, 2011; “Le prime poesie” da L’animato porto, La vita Felice, …

Leggi altro

Marco Villa, Un paese di soli guardiani

Quattro poesie da Un paese di soli guardiani di Marco Villa (collana “A27”, Amos Edizioni, 2019). L’energia della noia, di ciò che – musica conversazione atmosfera amata – recide ogni immedesimazione, di tutto quel tempo sprecato aspettando che passi, possiamo cominciare a vederla, concentrarla come un tizio qualunque seduto in una città guarda e nemmeno …

Leggi altro