Categoria: Leggere ai tempi dei social network

Sostiene Pereira di Antonio Tabucchi

Un’estate di qualche anno fa, ricordo, mi trovavo tra le bancarelle di libri usati a Roma. Ero da poco diventato maggiorenne, e i miei gusti letterari si stavano ancora delineando. Tra tutti i libri che passai in rassegna, mi capitò fra le mani una vecchia edizione di Sostiene Pereira di Antonio Tabucchi. Il ragazzo che …

Leggi altro

Espiazione di Ian McEwan

Non avrei mai pensato che proprio questo libro mi avrebbe accompagnato in così tante tappe importanti della mia vita da lettore. La prima volta mi fu assegnato in prima liceo da un lungimirante professore d’italiano. Era il 2011 e, da anni, non aprivo un libro se non quelli che dovevo leggere per forza in vista …

Leggi altro

Ma gli androidi sognano pecore elettriche?

Quasi tutti, in particolare gli amanti di fantascienza, conoscono il famosissimo film degli anni ’90 Blade Runner, ma quanti potrebbero dire altrettanto rispetto al capolavoro Dickiano: Ma gli androidi sognano pecore elettriche?. Io stessa anni fa, prima di leggerlo, ignoravo che si stesse parlando degli stessi temi e che il film fosse stato ispirato proprio …

Leggi altro

Conversazioni Su Tiresia di Andrea Camilleri

Ci sono degli autori per i quali le parole non sono mai abbastanza. Recensirli è impossibile, insufficiente. Conversazioni Su Tiresia di Andrea Camilleri ne è un esempio lampante. L’11 giugno 2018 mi trovavo tra le pietre conosciute, nell’antica Siracusa ad ascoltare quelle parole che con Sellerio sono diventate un libro. Ho anche letto il testo …

Leggi altro

Memoria di ragazza

Nel 2016 Annie Ernaux ha pubblicato, con il prestigioso editore Gallimard, Mémoire de fille, un racconto autobiografico che concentra, in poco più di centocinquanta pagine, uno scorcio della vita dell’autrice, più precisamente di quel lasso di tempo che va dall’estate del 1958 all’autunno del 1960. Di questa formidabile donna ed incredibile scrittrice sarebbe bello parlare …

Leggi altro

La Fortezza di Dino Buzzati

«Non exiguum temporis habemus, sed multum perdidimus.» Non abbiamo poco tempo, è che ne perdiamo molto. Così Seneca, nel trattato filosofico Sulla brevità della vita, ammonisce il suo amico Paolino dal fare cattivo uso del tempo di cui dispone. Chi si affanna fra un’attività e l’altra è destinato a percepire la sua vita come breve …

Leggi altro

La festa dell’insignificanza

Leggere La festa dell’insignificanza si è rivelata una pura casualità. Non è stata una lettura premeditata, né appartiene a quella categoria di romanzi che hanno occupato gli scaffali della mia libreria per un tempo indefinito, in attesa del loro momento. Qualsiasi “lettore forte” si riconoscerà in ciò che ho appena scritto: mi riferisco a quella …

Leggi altro

Capire la complessità: “In piena luce” di Zoë Wicomb

Città del Capo, immediato post-apartheid. Marion Campbell, giovane sudafricana bianca (no, questa volta non si può evitare di porre enfasi sul colore della pelle, poi capirete perché), gestisce un’agenzia di viaggi e sembra incarnare il prototipo della donna emancipata. Vive sola in un condominio lussuoso vista mare, passa le sue serate nel letto a baldacchino …

Leggi altro