Per diventare albero…

Per diventare alberofa uscire le gemme dal muschiooccorre un terreno più morbido e cautoe senza veleni. Per questo,compagno che ascolti, conservaqueste parole, segnali del dovedel come dalla morte che incrostaci libera la pioggia che increspa.È solo il senso che...

Ariosto

In Europa fa freddo. In Italia è scuro. Il potere è ripugnante come le mani del barbiere. Oh, si potesse spalancare quanto prima sull’Adriatico un’ampia finestra. Sulla rosa muschiata un ronzio d’ape, nella steppa a mezzogiorno la cavalletta muscolosa. Pesano i ferri...

I santi contadini di Matera

Anima di lupo anticoassassinato davanti le porteil giorno della fame più crudele,vicina ti ridesti a noi soffusanel tuono del tristo orologioe brami pane e cipolla, e mieleall’ultima ferita del corvo.E che strazio nell’aria le campaneche ci pungono d’aghi il nostro...

Capodanno

Se le parole sapessero di nevestasera, che canti –e le stelleche non potrò mai dire…Volti immoti s’intrecciano tra i raminel mio turchino nero:osano ancora,morti ai lumi di case lontane,l’indistrutto sorriso dei miei anni.