Autore: Natalia La Terza

Natalia La Terza è nata a Orbetello nel 1990 e vive a Roma. Scrive su Harper's Bazaar Italia, Esquire, Rolling Stone e minima&moralia.

Scrivere «per monomania». I Medaglioni di Fernanda Pivano.

«medaglioni e appunti medaglioni» Quando non possiamo portare con noi i Diari di Fernanda Pivano, due volumi che sono una storia letteraria – la borsa è troppo piccola, la giornata troppo lunga – possiamo tenerci vicini i suoi Medaglioni. Conservati a lungo in una cartellina rossa, con una graffetta a fermare un foglietto quadrato con …

Leggi altro

I russi matti di Paolo Nori

Ogni tanto è un sollievo Nell’introduzione a Tre matti, Paolo Nori presenta i tre protagonisti scrivendo: «Una cosa bellissima è il fatto che questi signori, il matto di Gogol’, quello di Dostoevskij e quello di Tolstoj non contano niente, non hanno nessuna influenza e ogni tanto è un sollievo, avere a che fare con gente …

Leggi altro

Viviane Élisabeth Fauville, come un personaggio di Cukor.

In un’intervista alla televisione francese, Julia Deck ha detto: “Per me è importante creare l’intrigo nei dettagli estremamente concreti, negli oggetti del quotidiano.” Un oggetto è al centro del suo primo romanzo, Viviane Élisabeth Fauville (Adelphi, 15 euro; traduzione di Lorenza Di Lella e Giuseppe Girimonti Greco): il coltello Zwilling J.A. Henckels, collezione Twin Profection, …

Leggi altro

Il blu oltremare, il blu di Prussia, il rosa Tiepolo, il non-colore. Eleonora Marangoni e Proust.

Dalla settima pagina di Proust. I colori del tempo (Electa, 22 euro), Alessandro Piperno ci accompagna e Eleonora Marangoni ci porta a scoprire i colori dell’opera di uno scrittore che da adolescente aveva come passatempo preferito quello di “entusiasmarsi”, come fissa quella dei nomi propri, e voglia di piangere quando si accorgeva quanto le rose fossero rosa. …

Leggi altro