Autore: Andrea Caterini

Andrea Caterini (Roma, 1981) è scrittore e critico letterario. Tra le sue pubblicazioni i romanzi La guardia (Italic Pequod, 2010) e Giordano (Fazi, 2014, Premio Volponi 2015) e i libri saggistici Il principe è morto cantando (Gaffi, 2011), Patna. Letture dalla nave del dubbio (Gaffi, 2013) e La preghiera della letteratura (Fazi, 2016, Premio Prata per la saggistica). Ha curato opere di autori italiani come Enzo Siciliano e Franco Cordelli e commentato Il sogno di un uomo ridicolo di Dostoevskij (Ianieri, 2015). È stato responsabile della narrativa della casa editrice Gaffi e consulente della narrativa italiana per l’editore Fazi. Attualmente dirige una collana di autori italiani, “Gli Impossibili”, per Melville edizioni e una di classici della letteratura, “Futuro Anteriore”, per le edizioni Theoria. Collabora alle pagine culturali de «Il Giornale».

L’impressionismo sentimentale di Irène Némirovsky

Quando nel 2004 sua figlia fece emergere e pubblicare in Francia il romanzo, pure se incompiuto, rimasto in una valigetta per oltre sessant’anni, Suite francese, tutti si resero conto che per troppo tempo ci si era dimenticati di Irène Némirovsky. Ma la Suite, tragica e abbagliante vicenda autobiografica e insieme affresco di un’epoca raccontati in …

Leggi altro