Archivio mensile: ottobre 2013

SAGGIO
La festa del ritorno Matteo Nucci
Quando la vidi, mi chiesi se non fosse il delirio della mia immaginazione. Ero seduto a leggere il giornale sul sagrato di Santa Maria dei Monti, mi stropicciavo gli occhi, distoglievo lo sguardo, controllavo di nuovo e mi pareva davvero impossibile. Ma non c’era dubbio. Era lei. Veniva avanti con un’aria svagata entusiasta curiosa. Un grande
Leggi tutto...
La festa del ritorno
SAGGIO
NUMERO 55 / LUGLIO-SETTEMBRE 2011
Le parole democratiche. Parise risponde ai lettori Silvio Perrella
Gli anni Settanta, di solito considerati non propizi alla nostra letteratura, per Goffredo Parise si aprono invece, come meglio non si potrebbe, con i primi racconti dei Sillabari. Dopo un lungo periodo interlocutorio, successivo a Il padrone, connotato soprattutto da molti viaggi in Paesi lontani, Parise è pronto a raccogliere il frutto più
Leggi tutto...
Le parole democratiche. Parise risponde ai lettori
SAGGIO
“Una definitiva irreperibilità” – Dissipatio H.G. di Guido Morselli Alessandro Trocino
L’“ex uomo” di Crisopoli si infila un collant, un reggicalze a roselline celesti e gigantesche mutandine di pizzo. Il suo individuo è in liquidazione, vaga per una metropoli fantasma, cristallizzata nell’assenza e nell’assedio delle care piccole cose. La sua avversione al mondo, il suo sentimento sofferto, miniloquente, reciso, è al
Leggi tutto...
“Una definitiva irreperibilità” – Dissipatio H.G. di Guido Morselli
SAGGIO
Le donne di Don Draper Giulio Silvano
Estate. Betty Draper. Le gambe incrociate escono dal vestito a fiori bianchi e gialli. Si accende una sigaretta al terzo tentativo e rimane seduta sulla sedia di paglia sotto la magnolia. Perle e occhiali da diva appoggiati ai ciuffi biondi. Guarda in alto, come sempre, e anche da sola non abbandona il suo sguardo supponente, fuma come ha
Leggi tutto...
Le donne di Don Draper
SAGGIO
I write about where I am in life – Alice Munro premio Nobel 2013 per la Letteratura Marisa Caramella
«I write about where I am in life.» Difficile decifrare questa frase, pronunciata da Alice Munro nel corso di un’intervista a Peter Gzowski alla CBC Radio nel 1987. «Scrivo di dove sono nella vita» è la traduzione letterale. La frase è insieme essenziale e criptica: quel «dove» si riferisce al tempo o al luogo? quel «vita» è la vita
Leggi tutto...
I write about where I am in life – Alice Munro premio Nobel 2013 per la Letteratura
SAGGIO
“Come lavoro” undici anni dopo: Carola Susani
Undici anni fa Nuovi Argomenti pubblicava un questionario, "Come Lavoro", per chiedere a tanti scrittori cosa facevano, quanto guadagnavano, che contratti avevano. Nell'ultimo numero di NA si parla di soldi e risorse nella sezione "The Spending Review". Per continuare a parlare di soldi e di lavoro abbiamo chiesto ad alcuni dei partecipanti al
Leggi tutto...
“Come lavoro” undici anni dopo: Carola Susani
SAGGIO
La bruja / Parte seconda Giulio Messina
Con le sue casupole bianche, le palazzine in disfacimento, i lunghi muretti sbrecciati, il lungomare di Ostia gli ricorda certe cittadine del nord Africa viste nei documentari in tv. La sensazione che non ci sia niente da scoprire e niente che consoli, qui è sempre presente. Perciò Davide ci torna spesso. Neanche il mare, giallastro, dà un
Leggi tutto...
La bruja / Parte seconda
SAGGIO
Remake
La figura archetipica del genio incompreso ha un nome e cognome: Jean-Gaston Enfray. Ha un atto di nascita: Blois, 14 ottobre 1880. Ed una nota a pié di pagina a lui dedicata nell’ultimo manuale di Storia del Cinema edito dalla Columbia University Press. Il passaggio è quello in cui Kubrick racconta delle difficoltà incontrate nella
Leggi tutto...
Remake
SAGGIO
“Come lavoro” undici anni dopo: Nicola Lagioia
Undici anni fa Nuovi Argomenti pubblicava un questionario, "Come Lavoro", per chiedere a tanti scrittori cosa facevano, quanto guadagnavano, che contratti avevano. Nell'ultimo numero di NA si parla di soldi e risorse nella sezione "The Spending Review". Per continuare a parlare di soldi e di lavoro abbiamo chiesto ad alcuni dei partecipanti al
Leggi tutto...
“Come lavoro” undici anni dopo: Nicola Lagioia
ARTICOLO
01/10/2013
La bruja / Parte prima Giulio Messina
Con la punta del coltello Siomara incide nella cera il suo nome e quello del ragazzo. Ripete l’operazione con cura estrema sull’intera superficie della candela, in modo che non resti neanche un millimetro scoperto. La solleva di fronte agli occhi, la osserva per qualche secondo. La poggia accanto a sé, stando attenta che quel grosso cilindro
Leggi tutto...
La bruja / Parte prima