Incotona a maggio il rosmarino… (di Nico Orengo, da “Cartoline di mare vecchie e nuove”, Einaudi, Torino 1984)

Incotona a maggio il rosmarino
la bava delle lucciole,
verde come il rombo
sepolto nella sabbia il
chiarore trema, e
nella schiuma si carica
di luce.