Tanikawa Shuntarō, E poi…

Tanikawa Shuntarō, nato nel 1931, è considerato il più letto e importante poeta giapponese vivente. Maggiore esponente della poesia giapponese moderna, nell’arco di un percorso letterario di quasi settant’anni ha vinto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui i prestigiosi “Premio Yomiuri”, “Premio Hanatsubaki”, “Premio Hagiwara Sakutarō”, “Premio Asahi”. Molte delle oltre settanta raccolte di poesia di Tanikawa sono state tradotte e pubblicate in numerose lingue, tra cui inglese, italiano, francese, tedesco, spagnolo, cinese. In italiano, nel 2011, è stata pubblicata la raccolta d’esordio Una solitudine di due miliardi di anni luce (Bulzoni Editore, Roma), seguito dalla raccolta minimal (dei Merangoli, Roma, 2019). Entrambi sono curati e tradotti da Diego Martina, classe 1986, che ha studiato lingua e letteratura giapponese presso la Facoltà di Studi Orientali di Sapienza – Università di Roma, l’Università delle Lingue Straniere di Tōkyō e l’Università di Tōkyō. Ha curato e tradotto, oltre a Tanikawa Shuntarō, due volumi dedicati alla poesia haiku: Maruyama Daizen, Sulle note del vento (dei Merangoli, 2018) e Natsume Sōseki, Solo la luna in silenzio (dei Merangoli, 2019). Come poeta, è autore della raccolta di versi in giapponese Motokano no kisu no bakemono (Art Digest, Tōkyō, 2018). Su invito della fondatrice, la maestra Kuroda Momoko, è membro del circolo haiku Aoi no kai.

Pubblichiamo nove traduzioni.

 

Cenci

La poesia
è giunta
prima dell’alba

vestita
di sporche
parole.

Da dare
non ho nulla,
mi viene anzi dato

di vedere un solo istante
dalle scuciture
il suo corpo nudo.

Ancora una volta
io rammendo
i suoi cenci.

 

襤褸

夜明け前に
詩が
来た

むさくるしい
言葉を
まとって

恵むものは
なにもない
恵まれるだけ

綻びから
ちらっと見えた
裸身を

またしても
私の繕う
襤褸

 

Una stanza

Semiminime
volano per la stanza
come fate.

La musica
non rivela mai
i suoi segreti.

Le parole
la corteggiano
invano.

Oggi
muore
tra i silenzi.

 

部屋

妖精のよう
部屋を飛び回る
四分音符

音楽は
決して秘密を
明かさない

言葉の
空しい
求愛

静けさに
死ぬ
今日

 

E poi

Quando si fa estate
le cicale cantano
di nuovo.

I fuochi d’artificio
restano immobili
nei miei ricordi.

Paesi distanti
appaiono indistinti,
ma l’universo è proprio oltre il nostro naso.

Quale atto di grazia
per gli uomini
poter morire

lasciandosi dietro
soltanto la congiunzione
e poi.

 

そして

夏になれば
また
蟬が鳴く

花火が
記憶の中で
フリーズしている

遠い国は
おぼろだが
宇宙は鼻の先

なんという恩寵
人は
死ねる

そしてという
接続詞だけを
残して

 

Mi addolora

Le venature delle foglie
sono trasparenti
alla luce del mattino

e il cielo
nasconde
le stelle.

Lacrime di infante,
risate senili,
sudore e sangue e urina.

Fino a che punto
la natura
è perfetta!

Non mi addolora
la morte,
ma la vita.

 

嘆く

葉脈は
朝の光に
透け

空は
星々を
隠す

泣く児
笑う恍惚
汗と血と尿

こんなにも
完璧な
自然

死は
嘆かず
生を嘆く

 

Una canzone

Qualcuno
mi sta
cantando

sulle note delle nuvole
e con l’armonia
degli alberi.

Un giorno cesserà
il ritmo
del cuore.

Ma la canzone continuerà
lodando
te.

Sul letto del fiume
scorre
la melodia dell’acqua.

Tra le macerie
riecheggia
la pausa della notte.

 

誰かが
私を
歌っている

雲の調べで
木々の
和声で

いつかやむ
心臓の
韻律

だが歌は続く
君を
讃えて

川底に
流れる
水の旋律

廃墟に
響く
夜の休止符

 

Un volto

Un volto –
uno soltanto
nel mondo.

Un volto –
un destino
che affiora.

Confuso
dal crepuscolo
sul fondo dello specchio,

stanco di cercare
un altro
volto,

nella notte del cuore
attendo
l’ultima alba.

 


世界で
ただひとつの


露頭した
運命

鏡の奥の
薄明に
惑い

もうひとつの
顔を
探しあぐねて

心の夜に
最後の
日の出を待つ

 

Liquido amniotico

Fai silenzio,
ci sono persone
in lontananza.

Suona
un vecchio
valzer

e sento
il silenzio
dei sogni.

I giorni passati di adesso
e l’adesso
dei giorni passati.

I bisbigli
segreti
del liquido amniotico.

 

羊水

黙って
人は
遠くにいる

古い
ワルツが
鳴って

夢の
静寂が
聞こえる

今の昔
昔の

羊水の
ひそやかな
囁き

 

Inverno

I rami secchi
le ossa
del mondo.

La tranquillità la risposta,
la desolazione
un piacere.

Chissà come
dimentico
il perché,

cammino attraverso
un boschetto
l’inverno.

 

枯れ枝は
世界の

静謐が答
寂寥は
快楽

何ゆえか
何故を
忘れ

木立を
歩く

 

Petali

Gli echi
amari
della musica,

la memoria si fa umida,
i ricordi
inaridiscono –

petali
di giglio
insolenti.

Finanche il vuoto
si riempie
di miele.

 

花弁

音楽の
苦い

思い出が濡れ
記憶は
乾き

野放図な
百合の
花弁

虚空にも
満ちる