Grandezza stabilisce dei confini

Grandezza stabilisce dei confini

Poesia Poesia del Giorno
di Emily Dickinson. Traduzione di Luca Alvino Grandezza stabilisce dei confini non ha posto per mobili scadenti – Non sopporta il Gigante i Moscerini è la natura stessa dei Giganti – Li ripudia, ed è quasi un’ovvietà – ché la faccenda delle dimensioni tiene fuori la possibilità delle Calunnie – come dei Moschini. * Size circumscribes — it has no room For petty furniture — The Giant tolerates no Gnat For Ease of Gianture — Repudiates it, all the more — Because intrinsic size Ignores the possibility Of Calumnies — or Flies.
Leggi altro
NUOVA POESIA AMERICANA. CHICAGO E LE PRATERIE #2

NUOVA POESIA AMERICANA. CHICAGO E LE PRATERIE #2

Officina Poesia Poesia
Dal secondo volume di Nuova poesia americana. Chicago e le praterie, a cura di Luigi Ballerini, Gianluca Rizzo e Paul Vangelisti, da poco uscita per Nino Aragno Editore, pubblichiamo una selezione a cura di Dario Bertini. Francesco Levato Elegia per lingue morte Il treno sa di polipo, di sale marino, di gomma bruciata, di Venerdì, quando la carne era considerata un peccato. E così i suoi poveri continuerà ad aiutarli Ma solo per la presente circostanza; Oggi un sacco di farina te lo puoi comprare...
Leggi altro
All’autunno

All’autunno

Poesia Poesia del Giorno
da John Keats, All'autunno, a cura di E. Zuccato, traduzioni di AA. VV., Mucchi Editore, Modena 2019. Traduzione di E. Zuccato A utünn Stagion di scighér, bundanziùsa e giüscénta, amisona dul su ca fa créss tüsscòss, da scundón te carégat cun lü generus la topia da üga in gir ai cassinn, te incrüsciat i piant cut un spatàsc da pomm, fin che tücòss l’é bell lüstr e madür; te fé s’giunfà j zücch, te impienissat i güss di nisciör dul sò bon, e te fé...
Leggi altro
Pedro Mir, Non un passo indietro

Pedro Mir, Non un passo indietro

Officina Poesia Poesia
I testi che seguono sono tratti da Viaje a la Muchedumbre, contenuto in Hay un país en el mundo y otros poemas (New York City, Ediciones Caliope, 2006) e da Pedro Mir, Poesia completa (Santo Domingo, Ediciones Cielonaranja, 2017). Traduzioni a cura di Antiniska Pozzi.   NON UN PASSO INDIETRO Albero di luna che obbedisci alle leggi del notturno, non lasciare che il pipistrello ti opprima. Non un passo indietro. Non lasciare che il vasto reggimento degli anni di crimine ostinato ti tocchi la spalla...
Leggi altro
Ovidio parla a un convegno

Ovidio parla a un convegno

Officina Poesia Poesia
Poesia inedita di Marco Malvestio. .....................................................................................................................al fu Rusco Chitina I L’appuntamento ha luogo tutti gli anni in questa città di confine ............................sonnolenta ..................................come un paesaggio rinascimentale, incastonata tra montagne azzurre che sfidano la nostra comprensione e stimolano la ghiandola del sogno, producendo miriadi di spettri, guazzabugli di incubi e di larve; e ci si incontra tutti gli anni, appunto, per parlare di letteratura, ..........................a ranghi serrati e riempiendo ogni pausa, a discutere di Stazio a bocca piena, ...................................di Auden, di Tolstoj. Anche se quando si...
Leggi altro

Giulia Bertotto, Dieci poesie

Poesia
Dieci poesie inedite. La Tragedia È un assurdo energetico un insoluto insensato un conflitto dell’uomo non ammesso dal cosmo un prodotto del panico inganno osceno dell’orrore eterno rovesciato in irrisolto quando invece l’eterno è pace è commedia non tragedia!   (non) dualismo onda-particella Luce si condensa in particella si scioglie senza massa. Mentre mi affretto in ufficio e vorrei essere altrove mi consolo, poco importa al fotone del principio di non contraddizione.   Ultime notizie Notizie dallo spazio si cercano sottoterra. Un tratto dello stomaco...
Leggi altro
Festival

Festival

Poesia Poesia del Giorno
da Vittorio Sereni, Stella variabile, Garzanti, Milano 1981 in memoria di L. S. I tempi da quanto tempo stanno dandoci torto? Eccolo sempre più angusto sempre più stipato di vetrine con fiale brevetti manichini ortopedici etichette adesive il corridoio - e in questo la volata au ralenti dove i nati per perdere si contendono la maglia dei fuori tempo massimo pedalando all'indietro lungo un muro di nausea quelli che erano - o parevano - arrivati di slancio.
Leggi altro
NUOVA POESIA AMERICANA. CHICAGO E LE PRATERIE #1

NUOVA POESIA AMERICANA. CHICAGO E LE PRATERIE #1

Officina Poesia Poesia
Da poco uscita per Aragno, in due volumi, l'antologia NUOVA POESIA AMERICANA. CHICAGO E LE PRATERIE, a cura di Luigi Ballerini, Gianluca Rizzo e Paul Vangelisti. Pubblichiamo una selezione dal primo volume. A cura di Dario Bertini. Michael Anania Un viaggio per Ted Mallory (morto nel dicembre 1963) I. Grace Street Grace Street, appena a nord di Clark Street, arruffata, senza l'esercito dei mattoni rossi, le case, grigie di legno vecchio con la vernice scrostata lungo vialetti in discesa, dissestati, spaccati dalle radici degli olmi...
Leggi altro
Raucedine

Raucedine

Poesia Poesia del Giorno
da Massimo Ferretti, "Allergia (1952-1962)", Giacometti&Antonello, Macerata 2019 (prima edizione: Garzanti, Milano 1963) È inutile, ragazzo, pensare di correre se il cuore ha le valvole bruciate; è inutile moltiplicare un metro di bosco e chiamarlo jungla, o voltare le spalle al mare e chiamare la sabbia deserto; è inutile prendere la tessera al partito per sentirti comunista, o girare un disco di negri per sentirti negro: e avere un motivo per protestare. Il mondo non si accomoda, ma questo non è un male. Il male...
Leggi altro
Sonetto XLIII

Sonetto XLIII

Poesia Poesia del Giorno
da William Shakespeare, Sonetto XLIII, a cura di Chiara Lombardi, trad. di AA. VV., Mucchi Editore, Modena 2019. Traduzione di Chiara Lombardi. Quando più li chiudo, allora meglio i miei occhi vedono, ché tutto il giorno cose indegne di vista scorgono; ma quando dormo, nei sogni ti guardano, e, luminosamente bui, il buio illudendo lo illuminano. Allora tu, la cui ombra le ombre di luce accende quale felice visione formerebbe la forma della tua ombra al chiaro giorno con la tua molto più chiara luce,...
Leggi altro
Cristiano Poletti, Temporali

Cristiano Poletti, Temporali

Officina Poesia Poesia
Sei poesie da Temporali di Cristiano Poletti (Marcos y Marcos, 2019). Neve (per una fotografia di Richards) Dormono secoli di appunti sotto la neve. Lì non c’è più nessuno, solo frammenti, affanni di un passato. È una casa, vedete, e al centro c’è una vita resistita nel suo darsi. Pastorale del freddo, case, case abbandonate. Ogni cosa per vocazione preme in una voce, sembra dire: è occulto il fine. Era questo, vedere. Giusto qui al mondo, fatti eterni gli occhi e noi. * Referto per...
Leggi altro
Il blu di qui…

Il blu di qui…

Poesia Poesia del Giorno
da Jean-Michel Maulpoix, in Nuovi poeti francesi, a cura di F. Scotto, Einaudi, Torino 2011. Il blu di qui s'offusca al calar della notte. Arretra e si sveste lentamente. Ha fatto il suo tempo, e se ne torna da dove viene: nell'oscuro, nell'opaco, nello strano. Non ci si dovrebbe sbagliare, questo blu così chiaro fu all'inizio solo tenebre: un cumulo di polvere e di nubi. Abbandonò la sua condizione iniziale quando gli uomini ebbero cominciato a soffrire sulla terra. Si fece gradualmente più chiaro quando...
Leggi altro
Alejandra Pizarnik, L’altra voce. Lettere 1955-1972

Alejandra Pizarnik, L’altra voce. Lettere 1955-1972

Officina Poesia Poesia
A cura di Andrea Franconi e Fabio Orecchini, esce per Giometti&Antonello L'altra voce, una raccolta di lettere di Alejandra Pizarnik, che riunisce una corrispondenza durata dal 1955 al 1972. Pubblichiamo tre lettere: a Antonio Requeni, Ivonne Bordelois e Silvina Ocampo. A Antonio Requeni Antonio Requeni (1930) è un giornalista e scrittore argentino. Dal 1958 al 1994 collaborò con il giornale «La prensa». Fu vicino di casa di Pizarnik sin dall’infanzia e fu la persona che la indusse, tramite i propri racconti, a trasferirsi a Parigi...
Leggi altro
Daniel Calabrese, Ruta Dos

Daniel Calabrese, Ruta Dos

Officina Poesia Poesia
La Ruta Dos - che oggi si chiama Autovía 2 - è una strada che passa accanto a Dolores, in Argentina, paese natio di Daniel Calabrese. C’è un preciso sfondo sul quale collocare questi testi, fatto di ghiaia, ciottoli e asfalto: l’esito è una scelta di immagini aspre, quelle che ci aspetteremmo di incontrare lungo le corsie della strada. È stato d’altronde l'autore a dire che la poesia deve «trasformare la realtà senza alterare la verità»; e così i cani, i ponti e la polvere...
Leggi altro
Jan Wagner, Variazioni sul barile dell’acqua piovana

Jan Wagner, Variazioni sul barile dell’acqua piovana

Officina Poesia Poesia
Cinque poesie da Variazioni sul barile dell'acqua piovana di Jan Wagner, trad. it. di Federico Italiano, Torino, Einaudi, 2019. lenzuoli nonno fu imbalsamato nel suo e portato fuori, ed io lo scoprii un anno piú tardi, mentre rifacevamo i letti, raggrinzito a vespa, minuscolo faraone di un’estate passata da tempo. cosí si usava piegare i lenzuoli: le braccia ben distese, da potersi specchiare oltre la superficie in tensione; poi il fox-trot del bucato, che fugava un rettangolo in quello immediatamente piú piccolo, fino a che...
Leggi altro
Ode al vento occidentale

Ode al vento occidentale

Poesia Poesia del Giorno
di Percy Bysshe Shelley. Traduzione di Luca Alvino. I O tu, selvaggio vento occidentale, respiro dell’autunno, dalla cui presenza impercettibile le foglie morte sono sospinte come spiriti che fuggono da un mago incantatore, pallide, e gialle, e nere, e rosse come la febbre, moltitudini dal morbo colpite: o tu che guidi al letto gelido e oscuro i semi alati, dove giacciono freddi e profondi, come in una tomba un corpo, finché non farà la tua sorella azzurra della primavera cader sulla sognante terra il suono...
Leggi altro
#Videopoesia 4 – Franco Loi

#Videopoesia 4 – Franco Loi

Officina Poesia Poesia
Franco Loi nella quarta puntata della rubrica #Videopoesia. I testi letti sono "Puèta” da Aria de la memoria. Poesie scelte 1973-2002, Einaudi, 2005 e “Senza titolo” da Lunn, Edizioni Il Ponte, 1982. I video di questa rubrica - in cui abbiamo già proposto Maria Grazia Calandrone, Franco Buffoni e Anna Maria Carpi - sono a cura di Fabrizio Buratto. Potete seguire il video di Franco Loi qui Immagine: Dino Ignani, Ritratto di Franco Loi.  
Leggi altro
Alberto Cellotto, Non essere

Alberto Cellotto, Non essere

Officina Poesia Poesia
Nove poesie da Non essere di Alberto Cellotto, prefazione di Maria Anna Mariani, Vydia editore, 2019. Esistono i cavalli vicino ai fiumi. Esistono le strade e hanno rispetto, esistono i colli nei pollai nascosti tra le lamiere di questo mattino diviso: il sole, l’ultima nebbia accecante. Esistono le onde i doganieri gli spettri i sogni che cambiano pegno ai giorni. Gli specchi no, non esistono più. L’igiene del mondo poteva essere un colore infranto sullo spazio sempre più sottile sempre più verosimile fino a farci...
Leggi altro
Frammento epistolare, al ragazzo Codignola

Frammento epistolare, al ragazzo Codignola

Poesia Poesia del Giorno
da Pier Paolo Pasolini, Poesia in forma di rosa, Garzanti, Milano 1964 Caro ragazzo, sì, certo, incontriamoci, ma non aspettarti nulla da questo incontro. Se mai, una nuova delusione, un nuovo vuoto: di quelli che fanno bene alla dignità narcissica, come un dolore. A quarant’anni io sono come a diciassette. Frustrati, il quarantenne e il diciassettenne si possono, certo, incontrare, balbettando idee convergenti, su problemi tra cui si aprono due decenni, un’intera vita, e che pure apparentemente sono gli stessi. Finché una parola, uscita dalle...
Leggi altro
Zinaida Nikolaevna Gippius, Splendore

Zinaida Nikolaevna Gippius, Splendore

Officina Poesia Poesia del Giorno
Zinaida Nikolaevna Gippius (1869-1945), poetessa di rilevante spessore e talento, spicca tra i nomi della prima fase del simbolismo russo. Moglie e sodale di Dmitrij Merežkovskij fu una delle voci più originali e influenti del movimento modernista, guida e modello per poeti come Aleksandr Blok, Anna Achmatova e Osip Mandel'štam. Il salotto di casa Merežkovskij, a cui la Gippius si dedicò, secondo Poggioli, con un'intelligenza letteraria molto maggiore a quella del marito, fu tra i principali centri della vita culturale pietroburghese di inizio secolo. Le...
Leggi altro
Mira Wladir, Lucentezza

Mira Wladir, Lucentezza

Officina Poesia Poesia
Dieci poesie da Lucentezza (Luisance, 2015) nella traduzione inedita di Jean-Charles Vegliante. una pena che più profondo bisogna serbare come un nocciolo una mandorla al silenzio dell’osso un tagliolo e poi questo volto che temiamo di dimenticare e si tiene sotto le unghie scavando nella terra * nessuno più verrà nella camera del bimbo bimbo morto un granello di tempo essiccato all’ombra della carta raschia le nostre dita nessuno e i nostri cuori spauriti rotolano nel canto intiepidito d’un’altra camera * robbia è il colore...
Leggi altro
1 4 5 6 7