Senza titolo

da | Dic 16, 2021

Perché con occhi chiusi?
Perché con bocca che non parla?
 
Voglio guardarti, voglio nominarti.
Voglio fissarti e toccarti:
 
Mio sentirmi che ti parlo,
Mio vedermi che ti vedo.
 
Dirti – sei questa cosa hai questo nome.
Al canto che tace non credo.
 
Così in me ti distruggo.
Non sarò, tu sarai:
 
Ti inseguo e ti sfuggo,
Bella vita che te ne vai.
 
(da “Il male dei creditori”, 1977) 

ULTIMO NUMERO

ACQUISTA ORA