Archivio mensile: dicembre 2015

ARTICOLO
30/12/2015
I romanzi di Elsa Morante Lucia Dell'Aia
Dall'incontro dedicato ad Elsa Morante presso la Casa Museo Alberto Moravia, un articolo di Lucia Dell'Aia sulla scrittura narrativa della Morante, seguito da una selezione di passi dei romanzi. L'articolo è l'incunabolo per una versione successiva più ampia. La madre e il desiderio inesausto. Sulla scrittura di Elsa Morante In una
Leggi tutto...
I romanzi di Elsa Morante
SAGGIO
La scoperta dei libri, la nascita di Atlantide
La prima volta che ho considerato l’esistenza dei libri avevo due, forse due anni e mezzo. Ero a casa della Signorina Drago, maestra delle elementari dura e pura che continuava a usare ceci sotto le ginocchia e bacchettate, nonostante fossero prossimi gli anni Novanta. Stavo seduta a capotavola nella sua piccola cucina, nell’odore delle
Leggi tutto...
La scoperta dei libri, la nascita di Atlantide
ARTICOLO
21/12/2015
Elsa Morante, La storia
Presso la Casa Museo Alberto Moravia abbiamo partecipato a un incontro dedicato alla narrativa, alla poesia e ai saggi di Elsa Morante, di cui prossimamente pubblicheremo alcuni contributi. Il nostro ricordo per la scrittrice prosegue con un brano dal romanzo La storia (Einaudi, 1974). Una di quelle mattine Ida, con due grosse sporte al
Leggi tutto...
Elsa Morante, La storia
ARTICOLO
21/12/2015
Azzorre 2005: il naufragio di Arlecchino Gaia Manzini
I movimenti fluidi, una danza in assenza di peso. Trentottesimo parallelo Nord e ventottesimo meridiano Ovest, una mattina di gennaio di dieci anni fa. Il mare è una coperta strappata dalla schiuma. La costa svetta sfidando il vento. Però c’è anche qualcos’altro, qualcosa che si muove tra le onde, colorato come l’arcobaleno. Agita
Leggi tutto...
Azzorre 2005: il naufragio di Arlecchino
ARTICOLO
15/12/2015
La verità, vi prego, sul realismo Raffaello Palumbo Mosca
Dei miei progetti di matrimonio ricordo pochissimo; ricordo che avevamo un file comune su dropbox con la lista degli invitati; ricordo che S. la aggiornava aggiungendo familiari cui era affezionata, io invece mi dedicavo soprattutto ad amici e conoscenti facoltosi (mi facevano gola i regali); ricordo che ripetevamo troppo spesso di avere un
Leggi tutto...
La verità, vi prego, sul realismo
RACCONTO
Goodbye, Via Sicilia
Chi poteva immaginare ci fossero avanzati così tanti numeri 44 della quinta serie di Nuovi Argomenti? Abbiamo già riempito tre scatoloni di “Concordia nazionale”, e ancora ne spuntano fuori dagli armadi un numero inverosimile di copie sfuggite al primo raggruppamento. Di alcuni numeri, invece, non c’è traccia. Tutti andati di mano in
Leggi tutto...
Goodbye, Via Sicilia