Archivio mensile: agosto 2014

SAGGIO
Per quant’è lungo un bacio /4 Francesco Palmieri
E’ quel supplemento di storia, che non dipende da lui, a rendere più bello il più bel giorno del torero. Il 5 agosto 1934 Ignacio ignora che il destino gli ha dato otto giorni. Gloria. Vive l’ultima gloria nella tarde del 5 a Santander davanti a un pubblico che esalta con una faena eccezionale. Per il primo toro gli vengono concesse due
Leggi tutto...
Per quant’è lungo un bacio /4
SAGGIO
Per quant’è lungo un bacio /3 Francesco Palmieri
El arte no tiene miedo, l’arte non ha paura è lo slogan scelto per i tour di Morante de la Puebla, il più gitano dei matador, che s’esibisce pure accomodato su una sedia nell’arena, che affronta i tori inginocchiato a portagayola oppure scalzo, l’andaluso che fuma, aspettando il suo turno, un Cohiba nella plaza. Non gli hanno eretto,
Leggi tutto...
Per quant’è lungo un bacio /3
SAGGIO
Per quant’è lungo un bacio /2 Francesco Palmieri
Don Chisciotte guarisce solo per morire. Ma com’è triste che chiuda gli occhi savio. Ha ragione Harold Bloom: “Smagato alla fine, egli muore religiosamente e con la mente sana, ricordandomi sempre quegli amici dei miei anni giovanili che si sono sottoposti per interminabili decenni alla psicoanalisi, per terminare rattrappiti e prosciugati,
Leggi tutto...
Per quant’è lungo un bacio /2
SAGGIO
Per quant’è lungo un bacio /1 Francesco Palmieri
Molti, anche molto tempo dopo, capitando l’argomento avrebbero rifatto la domanda: dov’eri quando è morto Joselito el Gallo? Ciascuno avrebbe ricordato il luogo, e con chi stava, il 16 maggio 1920 mentre il toro Bailaor uccideva il principe dei matador nell’arena di Talavera de la Reina. Nel mausoleo che gli fu dedicato al cimitero
Leggi tutto...
Per quant’è lungo un bacio /1