Mese: Settembre 2013

Gite d’autore / 7 – Straniera a Lourmarin

Fra tutti gli scrittori imposti dalla scuola e per tale ragione odiati, salvo, col senno di poi, essere riscoperti per libero arbitrio e per tale ragione amati, uno soltanto non è dovuto passare sotto le forche caudine del pregiudizio scolastico e ha conquistato, senza indugi, il mio cuore: Albert Camus. L’Etranger è stato per me …

Leggi altro

Pasolini abita ancora in questa Roma qui?

Roma è ancora un terreno pasoliniano con cui gli scrittori si devono confrontare? L’immaginario di Pasolini è sempre una risorsa o è diventata una fastidiosa tassa di soggiorno? Il vitalismo torbido e disperato si è trasformato in un luogo comune da cui è faticoso uscire? Dopo la morte di Vincenzo Cerami la domanda sul futuro …

Leggi altro

Gite d’autore / 6 – Diafani

Il luogo è essenziale. Non è difficile immaginare cosa fosse questo posto nel 1970, quando Ivo, racconta la vecchia Futinì, arrivò per primo, e c’erano solo due edifici. Come Cristoforo Colombo, penso mentre Futinì racconta, Ivo scende dalla barca e riconosce la nuova terra, la misura e la fa sua. Poi la notizia si è …

Leggi altro

Viaggio in Magna Grecia / 3

I cantori omerici non descrissero mai la morte di Achille. Capaci di tecniche compositive che fanno ancora invidia, illustrarono il destino di breve vita del grande eroe all’inizio dell’Iliade, e per tutto il poema noi sappiamo che Achille deve morire ma intanto lo vediamo correre, gridare, guerreggiare, fradicio di irrefrenabile vitalità. Della sua morte sapremo …

Leggi altro

La casa

Il racconto di Antonio Russo De Vivo, “La casa”, preceduto da un dialogo con l’autore. Francesco Pacifico Mi è piaciuto moltissimo come descrivi le foto sulle pareti della casa. C’erano foto, sulle pareti, disposte in due schiere: da un lato l’evoluzione di un ragazzone femmineo, un grassottello col viso rubicondo e rossiccio, e due occhi …

Leggi altro

Chi ben comincia e chi no – L’importanza dell’incipit / 3

C’è chi, affrontando il lessico romanesco pasoliniano in studi disciplinarmente autoreferenziali, ha imboccato la via di un democristianesimo linguistico documentale, all’interno di asfittiche microriserve di caccia, tracciando solidarietà impossibili su valori intermedi. Qualcuno ha provato a scremare, da un corpus di 710 voci dialettali di Ragazzi di vita, quel che è romanesco (nuovo o tradizionale) …

Leggi altro

Viaggio in Magna Grecia / 2

Non c’è nulla di antico a Riace. Ma il lembo di sabbia sul mare di lá della statale 106 ha una vitalità unica da queste parti e c’è qualcosa di antico che la spiega. I famosi bronzi che avrebbero potuto cambiare la storia di questo piccolo centro calabrese sono lontani da quarant’anni ormai, da quando …

Leggi altro

Scrittura e denaro

Come si fa a calcolare quanto vale una pagina scritta? Ovvio che dipende da chi la scrive e da quanto, questo chi, in un dato momento, valga nel mercato editoriale. Poniamo dunque che io prenda da un editore un anticipo da 5.000 mila euro: se scrivo 180 pagine, la mia pagina singola da 1800 battute, …

Leggi altro